Emergono le rarità artistiche livornesi grazie alla ricerca di Francesca Cagianelli

Emergono le rarità artistiche livornesi grazie alla ricerca di Francesca Cagianelli e dell’associazione Archivi ed Eventi. L’ultimo volume della collana ‘Rarità del Novecento Livornese’, presentato alla libreria Belforte da Guido Guastalla e dal presidente della Comunità ebraica Samuel Zarrugh, è dedicato a Francesco Franchetti. Dopo lo studio su Renato Vigo, Lorenzo Cecchi e Mario Ferretti, la Cagianelli esplora l’attività artistica di Franchetti ed i suoi percorsi dell’orientalismo in Toscana.

L’approfondimento critico di un pittore, morto nel 1931, esponente del surrealismo toscano, uomo di grande cultura, legato ai circuiti artistici internazionali. Il volume sarà in libreria da ottobre mentre è stato appena pubblicato il libro Franchetti-Mondolfi che racconta la saga di una delle famiglie ebraiche più famose di Livorno. Gli ebrei sono molto legati ai loro avi tanto che, come spiega Guastalla, quella degli alberi genealogici, per le famiglie ebraiche, è quasi una mania. In autunno Archivi ed Eventi promuoverà conferenze sull’arte ebraica livornese.
M.B.

Pubblicità

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: